Agriturismo in Sardegna Agrisole


Olbia, via Sole Ruiu  Tel. 349 0848163   Home

    

SEADAS
Ingredienti:
- 500 gr di farina (oppure 250 g di farina e 250 g di semola)
-3 uova
- 150 gr di strutto
- 400 gr di formaggio fresco a fette
- miele
- due limoni
- olio extravergine di oliva
- sale q.b.
Preparazione:
Disporre su un tavolo di marmo o sopra una spianatoia la farina a fontana e aggiungere un po' d'acqua tiepida, un pizzico di sale e lo strutto a cucchiaiate. Impastare sino ad ottenere una pasta soda e levigata, mettere quindi a riposare in un luogo tiepido e al riparo da correnti d'aria, coperta con un canovaccio da cucina pulito.
Dopo mezz'ora, riprendere la pasta, lavorare ancora per qualche minuto, tirare una sfoglia con il matterello e ricavare due cerchi di circa 15 cm di diametro. Sistemare su ogni tondo una fetta di formaggio e spolverare con un pizzico di buccia di limone grattugiato.
Fare quindi friggere le seadas con abbondante olio ben caldo in un tegame e nel frattempo sciogliere un po' di miele a bagnomaria.
Girare le seadas, scolarle, e porle su un piatto di portata. Irrorare con il miele e servire calde.
DOLCI SARDI: CASGIATINI O FORMAGGELLE
Ingredienti per la pasta:
- 250 gr di farina e 250 gr di semola- 150 gr di strutto
- 2 uova
- acqua e sale
Ingredienti per il ripieno:
- 500 gr di di ricotta
- 200 gr di zucchero
- 3 tuorli d'uovo
- 50 gr di farina
- la scorza di un limone e di un'arancia
- 100 gr di uva sultanina
- zucchero vanigliato
Preparazione:
Lavorare la pasta sino ad ottenere un impasto morbido, liscio ed omogeneo e lasciarla riposare per alcune ore. Stenderla in una sfoglia sottile e tagliarla in dischetti di 10 cm di diametro. Per il ripieno, lavorare la ricotta con tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza consistente. Deporre un cucchiaio colmo di questo ripieno al centro dei dischetti e rialzarne i bordi, pizzicando la pasta con due dita lungo tutta la circonferenza. Ungere una teglia e infornare le casadinas a 180° per 35 minuti circa, fino a che il ripieno risulti dorato. Tolte dal forno si lucidano con un po' di miele. Le formaggelle di ricotta sono buone fredde.
PAPASSINI
Ingredienti:
- 300 g di farina
- 150 gr di zucchero
- 150 gr
- 3 rossi d'uovo
- 2 buste di lievito
- 100 gr di mandorle
- 100 gr di uva passa
- 100 gr di noci
- 1 limone
Ingredienti per la glassa:
- 150 gr di zucchero a velo
- diavolini
Preparazione:
Impastare la farina con lo zucchero, le uova, lo strutto e il lievito. Unire le mandorle precedentemente sbucciate e tagliate in scaglie, l'uva passa e le noci. L'impasto dovra' risultare solido. Spianarlo lasciando uno spessore di un centimetro, ritagliare la pasta in tanti piccoli rombi e cuocere a forno caldo 180° per circa 25 minuti. A questo punto preparare la glassa facendo sciogliere a fuoco bassissimo lo zucchero con poca acqua. Coprire con questa un lato dei papassini, lasciar cristallizzare, decorare con i diavolini e lasciare raffreddare.
DOLCI SARDI: TILICCAS DI MIELE (CUCCJULEDDI)
Ingredienti per la pasta:
- 500 gr di farina
- 100 gr di strutto
- acqua e sale
Ingredienti per il ripieno:
- 500 gr di miele
- 600 gr di mandorle pelate
- 150 gr di semola
- diavolini
- la scorza di un'arancia
Preparazione:
Impastare la farina con poca acqua e lo strutto. Stenderla in una sfoglia sottile e ritagliare tanti rettangoli lunghi 10 cm e larghi 3 cm. Preparare il ripieno facendo bollire il miele con la semola e aggiungendo le mandorle pelate, tostate e tritate e la buccia d'arancia, completamente privata della parte bianca, tritata. Lasciare cuocere per quindici minuti mescolando in continuazione. Si deve ottenere un impasto molto consistente con il quale si creano dei rotolini della lunghezza di 8 cm. Poggiare ogni rotolino su un rettangolo di pasta e chiudere i bordi laterali lasciando la pasta leggermente socchiusa. Dare forme diverse (a spirale, a ferro di cavallo, a cerchio), disporre su una teglia leggermente unta e cuocere in forno a 150 gr per circa 15 minuti, finche' la pasta assume una leggera colorazione. Guarnire con i diavolini e servire a temperatura ambiente.
DOLCI SARDI: BISCOTTI SARDI
Ingredienti per 800 grammi di biscotti:
 18 uova
200 grammi di zucchero
 200grammi di farina
 buccia grattugiata di un limone
 un cucchiaio di aceto biancov
 zucchero a velo q.b.
PREPARAZIONE
Separare gli albumi dai tuorli
Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a quando il composto non diventa liscio (lo zucchero si è sciolto) e aggiungere la scorza grattugiata del limone.
Incorporare girando lentamente.
Ora lavorare gli albumi, fino a quando gli albumi sono” montati a neve”.
Durante la lavorazione si aggiunge un cucchiaio di aceto.
Unire i due composti (tuorli lavorati e albumi montati a neve) incorporare lentamente finchè sono ben amalgamati.
Mettere il composto in un sacchetto coniforme di tela con la punta rinforzata.
Intanto si sono preparate le teglie con la carta da forno.
Con movimenti dal basso in alto (cinque volte) molto ravvicinati, dare la forma ai biscotti, premendo leggermente il sacchetto.
ACCIULEDDI (TRECCINE DOLCI)
Ingredienti
-500 g. di farina 00
-100 g. di zucchero
-90 g. di strutto
-1 uovo
-1 arancia
-miele
-olio di semi
-olio extravergine di oliva
Preparazione:
Si impasta la farina con l'uovo, lo zucchero e lo strutto. Si lavora con cura sino ad ottenere una pasta morbida e compatta. Si riduce l'impasto in piccoli tocchi che si modelleranno in forma di bastoncini lunghi di circa 15 cm. Ognuno di questi dovra' essere poi ripiegato su se stesso ed intrecciato.
Si immergono le treccine così ottenute in olio ben caldo (olio di semi ed extravergine mischiato), e si friggono finche' assumono una doratura uniforme. Scolare e mettere ad asciugare su carta assorbente.
Scaldare il miele aromatizzato con la scorza dell'arancia, e cospargere li acciuleddi appena fritti.
"UCIATINI" (PANE CON I CICCIOLI)
PANE DI JELDA (GERDA)
"Cocchi 'e ielda" dolci

Ingredienti:
500 g di semola di grano duro
150 g di jelda (ciccioli)
20 g di lievito di birra
1 confezione di uva passa
zucchero qb
sale

Stemperare il lievito in pochi cucchiai di acqua, unire alla semola e impastare. Aggiungere i ciccioli, l'uva passa e acqua tiepida leggermente salata (q.b.)
Lavorare l'impasto per qualche minuto.
Riporre in un contenitore, coprire e lasciare lievitare per circa un'ora.
Riprendere l'impasto e formare delle focaccine. Spolverare con lo zucchero e lasciare lievitare per un'altra ora.
Cuocere in forno ben caldo finchè non saranno dorate.
 
LI FRISGIOLI LONGHI (LE FRITTELLE LUNGHE DI CARNEVALE)
Ingredienti
1Kg di farina di grano tenero
Un panetto di pasta lievitata (la matrica).
Un bicchierino d'acquavite
Strutto od olio di lentisco per friggere.
Mettere la farina in una terrina; riscaldare pochissima acqua e sciogliere dentro il lievito e incorporarlo nella farina.
Lavorare bene fino ad ottenere un impasto molto morbido. Sempre continuando a mescolare l'impasto, incorporare l’acquavite e lasciare lievitare per un’ora circa.
Dopo che la pasta è lievitata riscaldare lo strutto o l’olio in una padella larga.
Versare l’impasto un po’ per volta in una sacca di tela a forma d'imbuto e quando l’olio è ben caldo versarvi sopra la pasta formando delle spirali.
Far dorare le frittelle, scolarle e ricoprirle di miele o zucchero.

 

Agriturismo Agrisole


Agriturismo Agrisole*Agriturismo in Sardegna
Olbia, via Sole Ruiu  
Tel. 349 0848163

45 buoni motivi per amare la SARDEGNA
di Beppe Severgnini
11) Le seadas col miele sono una droga consentita.